CuriositàTurismo

La Leggenda della “Preta ‘ncatenata”

Un luogo incantato nel cuore del Cilento

Di Rosaria – A Trentinara, nel cuore del Cilento, al centro di una suggestiva terrazza panoramica, vi è una statua raffigurante due giovani abbracciati: la preta ‘ncatenata. Simbolo di un amore passionale, atroce e profondo. E proprio grazie a questa scultura, il borgo viene chiamato “borgo degli innamorati”.

La leggenda della “preta ‘ncatenata” narra di due giovani Saul e Isabella.
Saul capo di una banda di briganti; capelli ricci, occhi scuri e profondi di una bellezza fulminante, fu proprio la sua bellezza proveniente da terre lontane, a far innamorare Isabella, figlia del marchese di Trentinara, ai tempi adolescente.
Saul e la sua banda organizzarono un furto proprio in casa del marchese. Durante l’irruzione, però, Saul e i suoi seguaci, furono scoperti da Isabella, sola e terrorizzata.
Tra i due avvenne uno scambio di sguardi, e per entrambe fu un colpo al cuore. Un colpo di fulmine così irruento, che Saul decise di desistere al furto e fuggire.

Il giorno dopo Saul ed Isabella si incontrarono un po’ per caso e un po’ per destino, al quale non puoi sfuggire, lei si accorse che il feroce brigante non le faceva timore e lui non poteva non essere attratto da quella fanciulla.
I due giovani presi da una passione improvvisa, impossibile da frenare, iniziarono a frequentarsi, consumando il loro amore di nascosto, in una cavità chiamata “preta ‘ncatenata”, perché è fisicamente formata da due rocce sovrapposte, incastrate tra di loro. Da quel giorno i due giovani innamorati si incontravano nel loro “posto segreto”, dinnanzi c’era solo il cielo, il mare e la veduta di Trentinara

La notizia di questo sentimento proibito giunse al padre della giovane Isabella, che preso dall’ira di non poter accettare questa offesa, mandò due sicari ad uccidere Saul. Così i due innamorati colti di sorpresa decisero di sacrificare le proprie vite per amore… Si diedero un ultimo bacio, si abbracciarono forte e si buttarono giù per la collina con la speranza di continuare ad amarsi nel mondo delle anime.
Trentinara è un posto incantevole, la terrazza panoramica di questo borgo ha qualcosa di magico; uno scorcio mozzafiato dove poter ammirare all’orizzonte il tramonto che si tuffa nel mare.
Le sorprese non finiscono qui, in un angolo della terrazza degli innamorati troverete un cartello con su scritto: “Per favore baciatevi qui”. D’altronde come fa il cuore a non battere a mille dinnanzi a tanta bellezza?

Primo piano della “Preta ‘ncatenata” – Foto di Rosaria Ariante

Rosaria Ariante

Sono Rosaria Ariante, ho 32 anni sono nata e vivo a Napoli. Da questa città ho “rubato” l’arte di non arrendersi mai e l’arte del sapersi inventare. Sono un misto di curiosità, ironia e faccia tosta. Lavoro nella comunicazione, sono una social media manager. Le mie più grandi passioni sono la fotografia e la cucina. Potrei sintetizzare le mie passioni in quattro parole: Cucino, mangio, scatto e condivido. Se lavori con i social devi essere social :)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button